Green Economy come opportunità per la ripresa economica

Di Giovanni Battista Pizzimbone, presidente di Biancamano SpA (Società quotata in Borsa al segmento Star) che controlla Aimeri Ambiente Srl.

futuro green economy ripresa economica

Da diverso tempo uno degli argomenti che domina le pagine dei più diffusi giornali nazionali, i commenti dei più affermati editorialisti e i salotti televisivi è quello del rilancio dell’economia italiana, delle molte vie, spesso non intraprese, che possano portare il nostro Paese al di fuori di una situazione di stagnazione economia, o ancor peggio, di recessione. I modelli di crescita italiani devono in primo luogo essere coerenti con i plus su cui l’Italia può contare. Se ne possono elencare molti, ma tra tutti è giusto soffermarsi sull’ambiente, in particolare il rilancio di un’economia sostenibile come strumento di slancio per la crescita.

Le Commissioni Ambiente e Attività produttive della Camera – come spiega l’ANSA – hanno suggerito e indicato al Governo di porre al centro dell’agenda europea per il semestre di presidenza italiana temi relativi alla “green economy” vedendo, inoltre, l’opportunità di “fare positivi passi avanti in questa direzione per la programmazione 2014 – 2020”, periodo nel quale l’ambiente “da vincolo può diventare opportunità economica”. Le due commissioni hanno presentato un documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sulla green economy che sarà votato a settembre, alla ripresa dei lavori.

Il documento contiene elementi da considerarsi come “priorità e urgenze” tra cui una riforma fiscale ecologica, un miglior utilizzo delle risorse europee, investimenti per infrastrutture “green” e processi innovativi per i bandi pubblici con maggiore attenzione all’aspetto qualitativo. La proposta calcola inoltre che il volume d’affari di una politica di sostenibilità al 2020 potrebbe raggiungere i 350 miliardi di euro, un’incidenza di due punti di Pil e portare fino a 200.000 nuovi occupati.

Ho descritto in modo sintetico propositi sicuramente molto positivi, che, se diventeranno realtà, potranno supportare e mettere a sistema idee che diversi privati hanno già adottato da tempo, come il Gruppo Biancamano che da dieci anni si occupa di una gestione sostenibile dei rifiuti.

Per saperne di più e avere maggiori dettagli di seguito il link all’articolo dell’Ansa.it Ambiente&Energia: Promuovere la green economy per dare slancio all’economia

Impegno ambiente - Il Blog/Magazine del Gruppo Biancamano © 2014 Frontier Theme